Cons. Bruno Spagna Musso

Nov 28, 2011 da

Cons. Bruno Spagna Musso

 

Studi

 

Laureato con il massimo dei voti presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Napoli Federico II il 20 aprile 1970; assistente universitario, con le qualifiche di incaricato addetto alle esercitazioni, “borsista” e “contrattista”, presso la Cattedra di Istituzioni di diritto privato di dette Facoltà dal 1970 al 1975.

 

Esperienze Professionali

 

Magistrato ordinario, nominato con decreto del 27-3-75, ha svolto le funzioni di Pretore mandamentale presso le Preture di Tropea (fino al 1980) e di Solopaca (fino al 1983) e di Giudice presso il Tribunale di Napoli (fino al 1990); presta servizio, a vario titolo, presso la Corte di Cassazione dal 1990, e, precisamente, dal 1990 al 1995 quale “applicato di tribunale” presso l’Ufficio del Massimario, dal 1995 al 2001 quale “applicato d’appello” presso la V° Sezione penale e la I° Sezione civile, dal 2001 quale consigliere di cassazione prima presso la Sezione tributaria, poi presso la I° civile e dal gennaio 2008 presso la III° civile; è attualmente componente anche delle Sezioni Unite civili dal settembre 2009 ed è stato dal 2005 al 2010 componente anche  del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche.

 

Esperienze didattiche

 

E’ stato più volte “professore a contratto” presso la Scuola di specializzazione in diritto civile della Facoltà di Giurisprudenza Federico II° dell’Università di Napoli (con conseguente programmazione di un corso didattico post-laurea, svolgimento di attività didattica, di esami, di relatore delle  tesi di alcuni specializzandi);

 Autore di vari saggi ed opere monografiche, tra cui in particolare: La nuova disciplina sull’edificabilità dei suoli nel 1977; Ius aedificandi e tutela degli interessi diffusi nel 1983; La nuova disciplina delle clausole vessatorie nel 1996; Lezioni di diritto civile, parte prima-i soggetti giuridici e  i diritti della persona- nel luglio 2005; è stato nominato più volte dal Consiglio Superiore della Magistratura relatore in occasione di vari incontri di studio per uditori giudiziari e magistrati (nel giugno e nel novembre 1982 in tema di “processo del lavoro e delle locazioni” e da ultimo negli anni 2004, 2006 e 2007, rispettivamente sui seguenti temi “la motivazione dei provvedimenti giudiziari”, “contratti bancari e strumenti di finanziamento”, “la successione mortis causa tra coniugi e conviventi”);  è stato designato nel 1982 dal Consiglio Superiore della Magistratura a partecipare ad un incontro di studio in materia di diritto comunitario presso la Corte di Giustizia europea con sede in Lussemburgo; è stato altresì relatore in numerosi altri convegni oltre che componente di svariati gruppi di studi e di ricerche presso università e di recente presso la Corte di Cassazione.

Altro, Curricula

Sull'autore

L'autore non ha ancora aggiunto informazioni al suo profilo
Questo sito utilizza cookie per una ottimale esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti all\'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni | nascondi questo avviso