Diritto Penale

Descriva il candidato i rapporti sussistenti tra l’eccesso di legittima difesa e l’omicidio preterintenzionale.

Descriva il candidato i rapporti sussistenti tra l’eccesso di legittima difesa e l’omicidio preterintenzionale. Silvia Marini La legittima difesa, in diritto, è una causa di giustificazione prevista da vari ordinamenti giuridici, solitamente concepita come una causa di non punibilità ai fini dell’applicazione di sanzioni di diritto penale. L’istituto della legittima difesa è disciplinato dall’art. 52[…]

Leggi di più »

Autoriciclaggio e successione di leggi penali nel tempo

OLIVERO Rachele_Corso magistratura MP3_On line Autoriciclaggio e successione di leggi penali nel tempo Il delitto di autoriciclaggio (art. 648 ter 1 c.p.) è stato introdotto nell’ordinamento italiano con la legge 186/2014 Disposizioni in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all’estero nonché per il potenziamento della lotta all’evasione fiscale. Disposizioni in materia[…]

Leggi di più »

I criteri di individuazione del tempus commissi delicti con particolare riferimento ai reato di detenzione di materiale pedopornografico, di truffa contrattuale e di insolvenza fraudolenta.

Daniel Lunetta Corso Magistratura sede di Milano Tema di diritto penale I criteri di individuazione del tempus commissi delicti con particolare riferimento ai reato di detenzione di materiale pedopornografico, di truffa contrattuale e di insolvenza fraudolenta. *** *** *** Il tempus commissi delicti individua il momento in cui può dirsi consumato il reato. La necessità di individuare il[…]

Leggi di più »

Il principio di tassatività nella disciplina relativa agli stupefacenti

Il principio di tassatività nella disciplina relativa agli stupefacenti Svolgimento a cura di Paola Montone Il principio di tassatività rappresenta un corollario del principio di legalità, al pari dei principi di riserva di legge, di irretroattività della legge penale sfavorevole e del divieto di analogia. Tutti questi principi concorrono ad[…]

Leggi di più »

CONCORSO APPARENTE DI REATI O CONCORSO FORMALE IN RELAZIONE ALLE FATTISPECIE DI CUI AGLI ARTICOLI 316BIS E 640BIS C.P.

CONCORSO APPARENTE DI REATI O CONCORSO FORMALE IN RELAZIONE ALLE FATTISPECIE DI CUI AGLI ARTICOLI 316BIS E 640BIS C.P. Pubblicato il 13.04.2017 autore Carmen Oliva Ricorre il ricorso apparente di reati (rectius di norme) quando, prima facie, l’insieme della azioni od omissioni poste in essere dall’agente sia astrattamente sussumibile sotto[…]

Leggi di più »

TRUFFA CONTRATTUALE REALIZZATA ATTRAVERSO LA VENDITA DI BENI ON LINE E LOCUS COMMISSI DELICTI

ELOISE CUCIT Pubblicato il 20 02 2017 TRUFFA CONTRATTUALE REALIZZATA ATTRAVERSO LA VENDITA DI BENI ON LINE E LOCUS COMMISSI DELICTI Con l’espressione “diritto penale internazionale” si fa riferimento a quella parte del diritto penale che è nata sulla base della cooperazione e degli accordi internazionali stipulati tra gli Stati.[…]

Leggi di più »

Nesso di causalità e morti da amianto

Nesso di causalità e morti da amianto  Pubblicato il 5.02.2017 Autore SIMONA COLPO Nell’ambito del nostro sistema giuridico, ai fini della sussistenza del reato, è necessario che il fatto commesso sia tipico (previsto normativamente), antigiuridico (contrario all’ordinamento), imputabile (riferibile al suo autore) e, sulla base della teoria quadripartita del reato,[…]

Leggi di più »

Concorso esterno in associazione mafiosa e principio di tipicità penale

Concorso esterno in associazione mafiosa e principio di tipicità penale Pubblicato il 22.02.2017 autore Mariachiara Gebbia La questione circa l’ammissibilità, nel nostro ordinamento, del concorso esterno in associazione mafiosa è stata lungamente oggetto di accesi contrasti giurisprudenziali, fino ad un decisivo arresto delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione cui[…]

Leggi di più »
1 2 3 5