Diritto Amministrativo

La riforma del titolo V e le sue conseguenze sul regime dei controlli amministrativi. In particolare la sorte dell’annullamento straordinario degli atti amministrativi da parte del governo.

La riforma del titolo V e le sue conseguenze sul regime dei controlli amministrativi. In particolare la sorte dell’annullamento straordinario degli atti amministrativi da parte del governo. di Maria Breglia La Legge Costituzionale n. 3/2001 di Riforma del Titolo V ha profondamente mutato l’assetto dei rapporti tra Stato, Regioni ed[…]

Leggi di più »

IL FONDAMENTO DEL POTERE REGOLAMENTARE DEL GOVERNO: IN PARTICOLARE I REGOLAMENTI INDIPENDENTI

IL FONDAMENTO DEL POTERE REGOLAMENTARE DEL GOVERNO: IN PARTICOLARE I REGOLAMENTI INDIPENDENTI Maria Francesca Demuro Con l’espressione fonti del diritto si fa riferimento a qualunque atto o fatto produttivo di norme giuridiche, vale a dire regole o precetti volti a disciplinare la vita all’interno di un dato ordinamento giuridico, le[…]

Leggi di più »

L’INTEGRAZIONE DEL CONTRATTO ATTRAVERSO I PROVVEDIMENTI DELLE AUTORITA’ AMMINISTRATIVE INDIPENDENTI

Il contratto, ai sensi dell’art. 1321 cc, è l’accordo di due o più parti rivolto a costituire, regolare o estinguere tra di esse un rapporto giuridico patrimoniale. L’ordinamento, nell’ottica di garantire e favorire la circolazione dei traffici, della ricchezza e degli scambi commerciali (anche alla luce degli artt. 41 e[…]

Leggi di più »

LA RESPONSABILITA’ DELLA STAZIONE APPALTANTE DA MANCATA AGGIUDICAZIONE E LA RISARCIBILITA’ DEL DANNO CURRICULARE

La responsabilità della stazione appaltante da mancata aggiudicazione e la risarcibilità del danno curriculare hanno formato oggetto, in tempi abbastanza recenti, di una pronuncia dell’Adunanza Plenaria, che ha offerto rilevanti e pregevoli chiarimenti sulle tipologie di danno risarcibili e sull’onere probatorio in capo al privato ricorrente, coerentemente con i principi[…]

Leggi di più »

Il regime dei controlli amministrativi con particolare riferimento alle forme di tutela esperibili avverso il decreto di scioglimento dei consigli comunali e provinciali per infiltrazioni mafiose

di Carmen Oliva Il regime di controlli amministrativi predisposti dal legislatore in attuazione della politica di contrasto alla criminalità organizzata di stampo mafioso si muove sostanzialmente su due fronti: la prima forma di controllo è indirizzata alle imprese sospettate di infiltrazione mafiosa che abbiano assunto o siano in procinto di[…]

Leggi di più »

IL FONDAMENTO DEL POTERE REGOLAMENTARE DEL GOVERNO: IN PARTICOLARE I REGOLAMENTI INDIPENDENTI

IL FONDAMENTO DEL POTERE REGOLAMENTARE DEL GOVERNO: IN PARTICOLARE I REGOLAMENTI INDIPENDENTI Il regolamento è un atto formalmente amministrativo ma sostanzialmente normativo: benché, infatti, depositari del potere regolamentare siano PA e Governo, tali atti presentano le caratteristiche degli atti normativi. E difatti, il regolamento non ha destinatari specifici e determinati[…]

Leggi di più »

IL SISTEMA DELLE FONTI: IN PARTICOLARE IL CANDIDATO TRATTI DELLE LEGGI-PROVVEDIMENTO E DELL’ABUSO DELLA DECRETAZIONE D’URGENZA

IL SISTEMA DELLE FONTI: IN PARTICOLARE IL CANDIDATO TRATTI DELLE LEGGI-PROVVEDIMENTO E DELL’ABUSO DELLA DECRETAZIONE D’URGENZA La Costituzione del ‘48, redatta ed approvata in uno Stato repubblicano e di diritto, ha inevitabilmente introdotto un sistema delle fonti rigido e gerarchico, a differenza di quello delineato dallo Statuto Albertino, caratterizzato da[…]

Leggi di più »

Il fondamento del potere regolamentare del governo: in particolare i regolamenti indipendenti.

di Carmen OlivaSI PROCEDA CON LO SVOLGIMENTO DELLA TRACCIA Il tema del potere regolamentare, la sua estensione, le sue tipologie nonché il suo rapporto con le fonti normative sovraordinate si snoda all’interno delle categorie classiche del sistema delle fonti, coinvolgendo istituti fondativi del diritto pubblico, quali il principio di legalità[…]

Leggi di più »

Gli accordi amministrativi nell’ambito della gestione del territorio

di Valentina Praticò La materia degli accordi afferisce all’esercizio consensuale dell’attività amministrativa, posto che l’art. 11 della l. 241/1990 istituzionalizza l’utilizzo del modulo consensuale nell’attività amministrativa, già noto ad alcune normative di settore, come in materia urbanistica. Con siffatto strumento, il legislatore del 1990 intende dare veste canonica ad un[…]

Leggi di più »

Le garanzie costituzionali e processuali nei rapporti tra ordinamento statale ed ordinamento sportivo.

di Carmen Oliva La disamina delle garanzie costituzionali e processuali nei rapporti tra ordinamento statale e ordinamento sportivo prende le mosse da una questione fondamentale e imprescindibile: ossia la configurabilità, all’interno dell’ordinamento giuridico, di un ordinamento settoriale, per così dire, di matrice sportiva. In generale, si ravvisa un ordinamento giuridico[…]

Leggi di più »