Diritto Penale

Configurabilità del tentativo nel reato di cui all’art. 416 ter

Carmen Oliva SI PROCEDA CON LO SVOLGIMENTO DELLA TRACCIA La configurabilità del tentativo per alcune fattispecie di  reato non è di facile e immediata affermazione. Infatti, se astrattamente configurabile per ogni condotta ( ferma restando l’ontologica incompatibilità con le fattispecie di pericolo e di attentato, con quelle colpose, con le[…]

Leggi di più »

I criteri di successione delle leggi penali in relazione alla nuova fattispecie del c.d. revenge porn

I criteri di successione delle leggi penali in relazione alla nuova fattispecie del c.d. revenge porn SI PROCEDA CON LO SVOLGIMENTO DELLA TRACCIA  Le pericolose dinamiche innescate dai nuovi mezzi di produzione e di diffusione delle immagini attraverso le reti di telecomunicazione, che i giudici, per parecchi anni, hanno tentato[…]

Leggi di più »

FONDAMENTO E LIMITI DEL DIVIETO DI AIUTO AL SUICIDIO Maria Francesca Demuro Il delitto di istigazione o aiuto al suicidio è disciplinato dall’art. 580 c.p., norma contenuta nel libro II, Titolo XII (dei delitti contro la persona), Capo II (dei delitti contro la vita e l’incolumità individuale. L’art. 580 c.p.[…]

Leggi di più »

I rapporti tra il concorso di persone, il concorso di reati, ed il reato di autoriciclaggio

di Carmen OlivaS I rapporti tra la disposizione di cui all’art 648ter1 c.p. e gli istituti generali del concorso di persone e di reati, richiede un’inversione dei termini della questione che parta, in primis, dall’analisi dei meccanismi di operatività dei due istituti, per poi verificarne la concreta applicabilità alla singola[…]

Leggi di più »

Premessi brevi cenni sul principio di personalità in materia penale, si soffermi il candidato sulla responsabilità dei capi delle organizzazioni criminali per i singoli reati commessi dagli appartenenti all’associazione, nonché sulla possibile imputabilità del vincolo di continuazione tra i singoli delitti scopo posti in essere

di Carmen Oliva Il sistema penale, che prevede una risposta punitiva dell’ordinamento al ricorrere di una fattispecie delittuosa espressamente prevista dalla legge, ruota attorno al principio cardine di colpevolezza che trova referente normativo nell’art 27 Cost.. La disposizione, che qualifica la responsabilità penale come personale, seppur di immediata comprensione, ha[…]

Leggi di più »

Ammissibilità dell’omicidio preterintenzionale aberrante

Ammissibilità dell’omicidio preterintenzionale aberrante L’ammissibilità dell’omicidio preterintenzionale aberrante, da tempo riconosciuta in sede pretoria, è fortemente osteggiata dalla dottrina dominante, che ravvisa un’incompatibilità insanabile, sia strutturale che funzionale, tra i due istituti. Per comprendere meglio la portata del dibattito, è necessario una breve disamina differenziata delle due figure citate. L’omicidio[…]

Leggi di più »

CONCORSO IN DIFFAMAZIONE DEL DIRETTORE E ARTICOLO FIRMATO CON PSEUDONIMO

CONCORSO IN DIFFAMAZIONE DEL DIRETTORE E ARTICOLO FIRMATO CON PSEUDONIMO. di Carmen Oliva Nel nostro ordinamento giuridico la libertà di stampa, quale manifestazione e espressione del proprio pensiero, trova tutela rafforzata nell’art.21 della Costituzione secondo il quale “tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, con[…]

Leggi di più »

Si soffermi il candidato sulla efficacia della sentenza che dichiara l’assoluzione per legittima difesa in sede penale e le sue conseguenze nel processo civile.

Chiariti i rapporti tra giudicato penale e giudicato civile e delimitato l’ambito di applicazione delle scriminanti, si soffermi il candidato sulla efficacia della sentenza che dichiara l’assoluzione per legittima difesa in sede penale e le sue conseguenze nel processo civile. di Alice Minari RAPPORTI TRA GIUDICATO PENALE E GIUDICATO CIVILE[…]

Leggi di più »
1 2 3 7