Temi svolti

I VINCOLI NON GIURIDICI E LE FORME DI TUTELA ESPERIBILI AVVERSO LA LORO VIOLAZIONE

I VINCOLI NON GIURIDICI E LE FORME DI TUTELA ESPERIBILI AVVERSO LA LORO VIOLAZIONE I vincoli non giuridici costituiscono una categoria dibattuta e controversa, di difficile inquadramento sistematico. Ed infatti, già a monte non appare agevole distinguere un vincolo giuridico da un vincolo non giuridico, dovendosi necessariamente far riferimento anche[…]

Leggi di più »

Natura giuridica e fondamento del potere regolamentare della pa. In particolare l’impugnazione dei regolamenti dinanzi alla Corte Costituzionale.

Natura giuridica e fondamento del potere regolamentare della pa. In particolare l’impugnazione dei regolamenti dinanzi alla Corte Costituzionale. GREGORI CAMILLA L’art. 1 delle Preleggi prevede espressamente i regolamenti al secondo posto della gerarchia delle fonti del diritto, ossia tra le fonti secondarie dell’ordinamento. L’art. 14 del D.P.R 1199/1971, nel disciplinare[…]

Leggi di più »

LA NULLITA’ DEL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO. IN PARTICOLARE L’AMMISSIBILITA’ DI NULLITA’ “REGIONALI”

L La disamina dell’ammissibilità di nullità “regionali” non può prescindere da un approfondito inquadramento storico-sistematico della generale nullità del provvedimento amministrativo, dall’analisi delle differenze con i vizi che ne comportano l’annullabilità, nonché da un necessario confronto con la nullità civilistica del contratto. In via di prima approssimazione, un atto può[…]

Leggi di più »

La riforma del titolo V e le sue conseguenze sul regime dei controlli amministrativi. In particolare la sorte dell’annullamento straordinario degli atti amministrativi da parte del governo.

La riforma del titolo V e le sue conseguenze sul regime dei controlli amministrativi. In particolare la sorte dell’annullamento straordinario degli atti amministrativi da parte del governo. di Maria Breglia La Legge Costituzionale n. 3/2001 di Riforma del Titolo V ha profondamente mutato l’assetto dei rapporti tra Stato, Regioni ed[…]

Leggi di più »

IL FONDAMENTO DEL POTERE REGOLAMENTARE DEL GOVERNO: IN PARTICOLARE I REGOLAMENTI INDIPENDENTI

IL FONDAMENTO DEL POTERE REGOLAMENTARE DEL GOVERNO: IN PARTICOLARE I REGOLAMENTI INDIPENDENTI Maria Francesca Demuro Con l’espressione fonti del diritto si fa riferimento a qualunque atto o fatto produttivo di norme giuridiche, vale a dire regole o precetti volti a disciplinare la vita all’interno di un dato ordinamento giuridico, le[…]

Leggi di più »

LE LIMITAZIONI ALLA PROPRIETÀ IMMOBILIARE DERIVANTI DAI REGOLAMENTI CONDOMINIALI, LA NATURA GIURIDICA DEI REGOLAMENTI E LA LORO OPPONIBILITÀ AI TERZI ED AGLI AVENTI CAUSA

Il diritto di proprietà trova espresso riconoscimento e specifica tutela già nell’art. 42 della Costituzione, nonché esplicita consacrazione nelle più importanti convenzioni sovranazionali (art. 1 prot. 1 della CEDU ed art. 17 della Carta di Nizza). Guardando poi al gradino immediatamente inferiore nella gerarchia delle fonti, il diritto in parola[…]

Leggi di più »

L’INTEGRAZIONE DEL CONTRATTO ATTRAVERSO I PROVVEDIMENTI DELLE AUTORITA’ AMMINISTRATIVE INDIPENDENTI

Il contratto, ai sensi dell’art. 1321 cc, è l’accordo di due o più parti rivolto a costituire, regolare o estinguere tra di esse un rapporto giuridico patrimoniale. L’ordinamento, nell’ottica di garantire e favorire la circolazione dei traffici, della ricchezza e degli scambi commerciali (anche alla luce degli artt. 41 e[…]

Leggi di più »

LA RESPONSABILITA’ DELLA STAZIONE APPALTANTE DA MANCATA AGGIUDICAZIONE E LA RISARCIBILITA’ DEL DANNO CURRICULARE

La responsabilità della stazione appaltante da mancata aggiudicazione e la risarcibilità del danno curriculare hanno formato oggetto, in tempi abbastanza recenti, di una pronuncia dell’Adunanza Plenaria, che ha offerto rilevanti e pregevoli chiarimenti sulle tipologie di danno risarcibili e sull’onere probatorio in capo al privato ricorrente, coerentemente con i principi[…]

Leggi di più »

L’INTEGRAZIONE DEL CONTRATTO ATTRAVERSO I PROVVEDIMENTI DELLE AUTORITA’ AMMINISTRATIVE INDIPENDENTI

Il contratto, ai sensi dell’art. 1321 cc, è l’accordo di due o più parti rivolto a costituire, regolare o estinguere tra di esse un rapporto giuridico patrimoniale. L’ordinamento, nell’ottica di garantire e favorire la circolazione dei traffici, della ricchezza e degli scambi commerciali (anche alla luce degli artt. 41 e[…]

Leggi di più »